banner ulivi

Sito Ufficiale / SUAP / Home / News dal SUAP / Archivio News / REGIONE PUGLIA - APPROVAZIONE NUOVA MODULISTICA DEL COMMERCIO

REGIONE PUGLIA - APPROVAZIONE NUOVA MODULISTICA DEL COMMERCIO

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO  ATTIVITA’ECONOMICHE - CONSUMATORI 25 marzo 2011, n. 98 

L.R. 11/2003 e regolamenti regionali n. 7/2009 e n. 3/2011: Approvazione modulistica.

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO

Visti gli articoli 4 e 5 della L.R. 7/97;

Visti gli articoli 4 e 16 del D. L.vo n. 165 del 30/03/2001;

Vista la deliberazione di G.R. n. 3261 del 28/7/98, concernente “Separazione delle attività di direzione politica da quelle di gestione amministrativa - Direttive alle strutture organizzative regionali”;

Sulla base dell’istruttoria espletata dal competente  Ufficio:
La l.r. 11/2003, “Disciplina del commercio”, all’articolo 7, comma 1, demanda ad un regolamento attuativo l’adozione di una modulistica univoca per i procedimenti amministrativi in materia di commercio.
La modulistica attualmente in uso è stata approvata con il r.r. n. 1/2004, “Requisiti e procedure per l’insediamento di medie e grandi strutture di vendita”, successivamente sostituito dal r.r. 7/2009.
A seguito dell’entrata in vigore delle disposizioni del Decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 recante “Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi del mercato interno”, la Regione Puglia ha provveduto ad adeguare tutti i procedimenti amministrativi disciplinati dalle norme regionali sopra citate dando attuazione, altresì, alle disposizioni del comma 4 bis dell’articolo 49 del Decreto Legge 31 maggio 2010, n. 78 convertito nella legge 30 luglio 2010, n. 122 recante: “Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica”, nella parte in cui modifica
l’art 19 della legge 241/90 e sostituisce la Dichiarazione di inizio attività con la Segnalazione certificata di inizio attività.
A tal fine è stato approvato il r.r. n. 3/2011 con il quale è stata data attuazione alle norme statali e comunitarie sopra citate con riferimento ai procedimenti amministrativi in materia di commercio.
Detto regolamento all’articolo 7, comma 3, stabilisce che “con atto del dirigente del Servizio regionale Attività Economiche e Consumatori viene approvata la modulistica prevista dall’articolo 7 della l.r. 11/2003 con le modalità prescritte  dall’articolo 21 del R.R. 7/2009” il quale prevede che le modifiche, integrazioni ed aggiornamenti alla modulistica in uso (Modelli COM pubblicati sul BURP n. 82/2004) vengano approvati con le procedure di consultazione previste dall’articolo 2, comma 3 della legge con il coinvolgimento dell’Osservatorio regionale del Commercio istituito con l’articolo 21 della l.r.11/2003.
L’Ufficio, pertanto, ha predisposto una modulistica aggiornata trasmettendo, in data 24/01/2011, i nuovi modelli a tutti i componenti dell’Osservatorio regionale del commercio e alle associazioni di categoria, organizzazioni sindacali e CRCU per ogni osservazione di competenza. Inoltre, in ossequio a quanto previsto dall’articolo 21, r.r. 7/2009, i MOD COM sono stati trasmessi anche alle cinque Camere di commercio.
In particolare sono stati aggiornati i modelli in uso adattandoli sia alle modifiche intervenute nel tempo alla l.r. 11/2003 sia ai nuovi procedimenti amministrativi previsti dal R.R. 3/2011 come più analiticamente riportato nel prospetto che segue.

Modello Tipologia esercizio commerciale Procedimento
COM 1 esercizi di vicinato SCIA
COM 2 medie e grandi strutture di vendita AUTORIZZAZIONE
COM 3 medie e grandi strutture di vendita SCIA
COM 4 centri commerciali, aree commerciali integrate strutture isolate AUTORIZZAZIONE
COM 5 parco commerciale AUTORIZZAZIONE
COM 6 spacci interni SCIA
COM 7 vendita per mezzo di apparecchi automatici SCIA
COM 8 vendita per corrispondenza, televisione o altri sistemi di comunicazione SCIA
COM 9 commercio elettronico SCIA
COM 10 vendita presso il domicilio del consumatore SCIA
COM 11 centri commerciali, aree commerciali integrate parchi commerciali strutture isolate SCIA

La modulistica che si approva con il presente provvedimento costituisce anche la base operativa per le procedure di inoltro telematico allo Sportello Unico previste dal D.P.R. del 7 settembre 2010, n. 160 con il quale è stato adottato il regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive.
Tutto ciò premesso si propone di approvare, ai sensi dell’articolo 7, comma 3, del r.r. n. 3/2011 la modulistica aggiornata prevista dall’articolo 7 della l.r. 11/2003 e articolo 21 del r.r. 7/2009 allegata come parte integrante del presente provvedimento e composta da nr. 115 pagine.
Si propone altresì di pubblicare la modulistica sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia e sul sito istituzionale dell’Osservatorio regionale del commercio per l’immediata diffusione della stessa.

ADEMPIMENTI DI CUI ALLA L.R. N.28/01 E S. M. E I. U.P.B. 2.1.

Il presente provvedimento non comporta implicazioni di natura finanziaria sia di entrata che di spesa e dallo stesso non deriva alcun onere a carico del bilancio regionale.

Il Dirigente di Ufficio
Teresa Lisi

Vista la sottoscrizione apposta in calce al presente provvedimento da parte del Funzionario e del Dirigente responsabile;
Richiamato, in particolare, il disposto dell’art. 6 della L.R. 4 febbraio 1997, n. 7, in materia di modalità di esercizio della funzione dirigenziale;

DETERMINA

Per quanto nella premessa indicato che qui si intende integralmente riportato

  • di approvare, ai sensi dell’articolo 7, comma 3, del r.r. n. 3/2011 la modulistica aggiornata prevista dall’articolo 7 della l.r. 11/2003 e articolo 21 del r.r. 7/2009 consistente in undici modelli come riportati nell’allegato composto dal nr. 109 pagine, parte integrante del presente provvedimento;
  • di pubblicare la modulistica sul Bollettino Ufficialedella Regione Puglia;
  • di dare immediata diffusione della stessa sul sitoistituzionale dell’Osservatorio regionale del commercio;
  • di disporre la pubblicazione del presente provvedimento, secondo la normativa in vigore, all’Albo del Servizio Attività economiche e Consumatori, istituito con decreto dirigenziale n.1 del 27/8/1998;
  • il presente atto, composto di tre facciate, è adottato in unico originale
  • copia conforme del presente provvedimento, redatto in un unico esemplare, sarà trasmessa alla Segreteria della Giunta Regionale.

Il presente atto, composto da n. 3 facciate, è adottato in unico originale ed è stato espletato nel rispetto delle norme vigenti ed è conforme alle risultanze istruttorie.

Il funzionario Istruttore
Pietro Giulio Pantaleo

Il Dirigente di Ufficio
Teresa Lisi

Il Dirigente di Servizio
Pietro Trabace



Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS